Cattedrale di Palermo

Prenota il tuo Tour in Sicilia

Scegli tra le migliori esperienze da fare a Catania, Palermo, Messina, Trapani, Agrigento e tante altre città siciliane.

  • Religiosi

La Cattedrale di Palermo si staglia maestosa nel panorama della città, un magnifico compendio di stili e testimonianza viva del percorso arabo-normanno che l'Unesco ha proclamato Patrimonio dell'Umanità. Non è solo un edificio, è un crogiolo di epoche, un palcoscenico dove si sono succeduti momenti storici di rilievo, un luogo dove l'arte si è espressa nelle sue forme più sublimi.

La storia della Cattedrale di Palermo

Intorno al 1170, sotto il regno del monarca Guglielmo II, l'arcivescovo Gualtiero Offamilio pose la prima pietra del nuovo Duomo di Palermo. Questa operazione non rappresentava l'inizio, ma piuttosto una rinascita: la cattedrale sorgeva, infatti, sulle rovine di un precedente edificio di culto paleocristiano, distrutto e poi trasformato in moschea durante l'occupazione saracena, prima di essere restituito ai cristiani nel 1072.

La leggenda narra di un "gran tesoro" ritrovato da Offamilio, le cui ricchezze avrebbero finanziato la costruzione della cattedrale e del monastero cistercense di Santo Spirito.

L'Architettura della Cattedrale di Palermo

L'architettura della basilica di Palermo si caratterizza per la sua complessità, frutto di secoli di stratificazioni e influenze. La struttura originale, in stile arabo-normanno, si è evoluta per includere elementi gotici, rinascimentali e barocchi, rendendo il Duomo un vero e proprio palinsesto artistico.

L'impianto a croce latina, con dieci archi a sesto acuto sorretti da colonne di granito egizio, parla della maestria degli architetti e degli artigiani dell'epoca. Le venti finestre bifore e l'illuminazione del "Cleristorio" conferiscono un'atmosfera solenne e divina all'interno della cattedrale.

Il Duomo di Palermo oggi

Il Duomo di Palermo è ancora oggi un luogo di culto attivo, un monumento storico e un'attrazione per i visitatori da tutto il mondo. La facciata meridionale, con il suo portico gotico fiorito, le torri laterali e i bassorilievi che raccontano storie di incoronazioni reali, rimane uno dei grandi capolavori dell'arte siciliana.

All'interno, la cattedrale ospita numerose opere d'arte di valore inestimabile, tra cui spiccano il ciborio in lapislazzuli della cappella del Sacramento, il Crocifisso del XIV secolo e le acquasantiere di Domenico Gagini e Giuseppe Spatafora. La cappella di Santa Rosalia, con l'urna argentea della santa patrona della città, è un luogo di profonda venerazione.

Cattedrale di Palermo e le tombe reali

La cattedrale, oltre ad essere un luogo di culto, è stata anche una fortezza e un tempio funerario per i re siciliani, le loro famiglie e gli arcivescovi. I sepolcri regali, di una solennità e grandezza mozzafiato, narrano storie di imperi e monarchie che hanno segnato la storia dell'isola.

Cosa fare e visitare a Palermo

Dopo aver visitato l'imponente Cattedrale di Palermo, la città si svela come un libro aperto sulla storia millenaria della Sicilia. Ogni angolo di Palermo narra una storia, e tra le sue pagine si trova un capitolo particolarmente affascinante: le Catacombe dei Cappuccini. Questo sito unico al mondo offre uno sguardo inquietante ma profondamente storico sul passato della città, con i suoi corridoi silenziosi che custodiscono le mummie ben conservate dei cittadini di un tempo.

Pochi passi vi separano poi dalla maestosità del Palazzo Reale o Palazzo dei Normanni, da sempre fulcro della vita politica siciliana e oggi uno dei più grandi tesori dell'isola. All'interno, la Cappella Palatina vi lascerà senza fiato con i suoi mosaici e l'armonia perfetta di elementi architettonici normanni, arabi e bizantini. La luce che filtra dalle finestre illumina scene dorate che sembrano narrare storie divine, mentre le colonne e i capitelli sono un omaggio alla maestria artigianale del passato.

Ma Palermo non è solo storia antica. Passeggiando per i mercati vivaci come il Capo o la Vucciria, si può assaporare la vita quotidiana e l'autentica cucina di strada palermitana. Qui, tra i banchi colorati, si può gustare tutto, dalle panelle ai cannoli, mentre si assorbe l'atmosfera elettrica della città.

Non si può poi dimenticare di passeggiare lungo le eleganti vie del centro, dove palazzi d'epoca si alternano a boutique moderne. Il Teatro Massimo, con la sua imponente facciata, è un tempio della lirica e della musica che incanta con la sua programmazione ricca e variegata.

Per gli amanti dell'arte, la Galleria Regionale della Sicilia situata all'interno della Palazzina Cinese, un tempo residenza estiva dei Borbone, offre un'ampia collezione d'arte che spazia dal medioevo al contemporaneo. Qui, dipinti, sculture e manufatti tessili raccontano un'altra parte della storia culturale siciliana.

Inoltre, il Giardino Inglese e l'Orto Botanico sono oasi verdi perfette per riposarsi e riflettere sulle meraviglie viste, magari con un gelato artigianale in mano.

Come Arrivare alla Cattedrale di Palermo

La Cattedrale di Palermo, situata nel cuore storico della città, è accessibile attraverso molteplici vie e mezzi, garantendo a visitatori locali e internazionali la possibilità di raggiungerla con facilità.

In Auto
Palermo è ben collegata con le principali autostrade e strade statali dell'isola. Seguendo le indicazioni stradali per il centro città, troverete varie opzioni di parcheggio nelle vicinanze, da cui la cattedrale è raggiungibile con una breve passeggiata.

Trasporti Pubblici
La rete di trasporto pubblico di Palermo offre diverse linee di autobus che si fermano nei pressi della cattedrale. Inoltre, la stazione ferroviaria centrale si trova a meno di 2 km di distanza, rendendo comodo l'accesso anche per coloro che giungono in treno.

A Piedi
Per chi alloggia in centro, il modo migliore per godersi la bellezza di Palermo è raggiungere la cattedrale a piedi. Camminare tra i vicoli storici della città non è solo un'immersione nella cultura locale, ma anche un modo per scoprire gli angoli nascosti di Palermo.

Visite Guidate
Per una comprensione più approfondita della storia e dell'arte della cattedrale, si possono prenotare visite guidate, molte delle quali includono il trasporto dal proprio hotel o da altri punti d'incontro designati in città.

Oggi, la Cattedrale di Palermo è più di un semplice edificio: è il cuore pulsante di una città ricca di storie, un museo vivente di arte e fede che si estende oltre i confini del tempo. Visitare la cattedrale significa immergersi in un libro di pietra scritto dalle generazioni che l'hanno preceduta, un'esperienza che arricchisce l'anima e incanta lo sguardo.

 

Recensione

Scrivi una Recensione

Rspondi alla recensione

091 334373

http://www.cattedrale.palermo.it/

Via Vittorio Emanuele, 490, 90134 Palermo PA, Italia

Aperto ora
12:00 - 18:00
  • Lunedì Aperto
  • Martedì Aperto
  • Mercoledì Aperto
  • Giovedì Aperto
  • Venerdì Aperto
  • Sabato 12:00 - 18:00
  • Domenica 12:00 - 18:00

Tutte le fasce orarie sono riferite al fuso orario locale

Scopri di più sulla città di

Palermo

Invia segnalazione

Hai già segnalato questo elemento

This is private and won't be shared with the owner.

Alternative disponibili

Nelle vicinanze

 

 / 

Accedi

Invia un messaggio

I miei preferiti

Application Form

Claim Business

Condividi