Solunto, Parco Archeologico di Santa Flavia

Prenota il tuo Tour in Sicilia

Scegli tra le migliori esperienze da fare a Catania, Palermo, Messina, Trapani, Agrigento e tante altre città siciliane.

  • Culturali

Solunto, presso l’attuale Santa Flavia nella Città Metropolitana di Palermo, era un’antica città di origine fenicia. A Solunto il Parco Archeologico è ciò che resta oggi di questo antichissimo centro, il cui nome sembra derivare da quello di un brigante.

Stando alle fonti, la città sarebbe stata fondata al tempo della Prima Colonizzazione Greca e quindi nel IX secolo a.C. Ciò che ci aiuta a determinare con maggior certezza l’epoca di fondazione del centro, è quanto emerso dagli scavi che hanno dato vita a Solunto al Parco Archeologico, come ceramiche, ma anche camere sepolcrali della necropoli.

Gli scavi, condotti nel 1845, riportarono però alla luce anche tantissime testimonianze di tutte le epoche vissute da Solunto, con meravigliose opere d’arte del periodo ellenistico.

Oggi il Parco Archeologico di Solunto è una delle più grandi attrazioni archeologiche della Sicilia, con tantissimi visitatori che scelgono questa meta ogni anno.

L’architettura di Solunto e del Parco Archeologico

Riprodurre nel dettaglio l’architettura di un’intera città, e soprattutto di una città dalla storia antica come quella di Solunto, non è possibile in poche parole. Possiamo in generale parlare della pianta del centro, che viene definita ippodamea, ovvero di impianto regolare. Tra le vie del parco archeologico, regna in effetti un grande ordine, mentre a sorprendere infinitamente il visitatore sono tutte le incredibili opere d’arte che sono state ritrovate nel corso degli scavi, siano esse rimaste in loco, o conservate preso i Musei archeologici della zona.

La Stele Funeraria di Solunto, la statua di Zeus, le monete con antichissime iscrizioni puniche, gli intonaci dipinti di età romana, gli incensieri e le ceramiche rinvenute sotto secoli di terra, ma anche le case più umili e le più lussuose, i cortili e le taverne sono un vero e proprio tesoro inestimabile, con una tale ricchezza di reperti da competere con le ville pompeiane e i Musei più grandi del nostro Paese.

Cosa fare presso Solunto e nel Parco Archeologico

Visitare l’Antiquarium all’ingresso, per poi esplorare le vie dell’antica città: un vero e proprio viaggio nel tempo da fare a piedi, tra i resti di civiltà ormai consegnate al mito. Visitare Solunto e il Parco Archeologico, per gli appassionati di archeologia, è una vera e propria esperienza mistica, permettendo al visitatore di toccare con mano la vita di migliaia di anni fa. A Santa Flavia, 2 km dal Parco Archeologico, potrete visitare anche la più "moderna" Villa Filangeri, costruita nel Seicento e oggi sede del Municipio.

Naturalmente, per visitare il Parco Archeologico di Solunto, potete scegliere di pernottare presso una delle strutture ricettive dei centri vicini, come ad esempio a Bagheria in centro o nelle frazioni di Porticello e Sant’Elia, da dove potrete vivere anche il mare.

Tutta l’area che circonda il Parco Archeologico e Bagheria, sembra essere intessuta di meraviglie: il Palazzo Butera voluto nel Seicento da Giuseppe Branciforte, la Chiesa Madrice e Corso Umberto I sono tra le principali attrazioni del centro, mentre per respirare aria pura e fare il bagno al mare, potete raggiungere la meravigliosa spiaggia dei Francesi, ad appena un quarto d’ora dal centro. Visitate anche la Basilica Soluntina di Sant’Anna, la Chiesa di Santo Spirito e Villa Valguarnera, nei dintorni di Bagheria. Nella frazione di Porticello troverete tanti locali, dove gustare pesce freschissimo con vista mare, ma se volete scoprire la tipica cucina palermitana, con soli 21 km raggiungerete il centro di Palermo.

In città, non esitate ad assaggiare arancini e panelle, pasta con le sarde e cannoli siciliani. Per scoprire davvero il cuore della cucina locale, potete anche fare tappa a Ballarò, lo storico mercato cittadino dove si trovano le specialità classiche della cucina siciliana. Una volta saziato l’appetito, potrete passeggiare al Porto o in centro, per scoprire Porta Nuova e Piazza San Domenico, la Kalsa e il Museo Falcone-Borsellino.

Come è possibile arrivare al Parco Archeologico di Solunto

Solunto, con il suo Parco Archeologico, si trova nella Città Metropolitana di Palermo, a 26 km dal centro e a soli 2 km dal comune di Santa Flavia, dove dovranno recarsi i turisti che vogliono visitare il Parco Archeologico.

In macchina, Santa Flavia si raggiunge dall’A19 Palermo-Catania, svoltando all’uscita per Bagheria e proseguendo per circa 2 km fino in centro, mentre in treno è possibile scendere alla Stazione di Bagheria.

© Immagine di Bjs, CC BY-SA 4.0, Davide Mauro, CC BY-SA 4.0, Allie_Caulfield from Germany, CC BY 2.0, via Wikimedia Commons

 

Recensione

Scrivi una Recensione

Rspondi alla recensione

091 905043

Via Collegio Romano, 90017 Solanto PA, Italia

Chiuso
09:00 - 13:00
  • Lunedì Aperto
  • Martedì Aperto
  • Mercoledì Aperto
  • Giovedì Aperto
  • Venerdì Aperto
  • Sabato Aperto
  • Domenica 09:00 - 13:00

Tutte le fasce orarie sono riferite al fuso orario locale

Scopri di più sulla città di

Santa Flavia

Invia segnalazione

Hai già segnalato questo elemento

This is private and won't be shared with the owner.

Alternative disponibili

Nelle vicinanze

 

 / 

Accedi

Invia un messaggio

I miei preferiti

Application Form

Claim Business

Condividi