Riserva Naturale Immacolatelle e Micio Conti

  • Paesaggistici

Viaggiando per la Sicilia ti si presenterà un paesaggio ricco di aree verdi, con tanti spazi protetti e tutelati per preservare non solo la loro bellezza ma anche tutto ciò che vive al suo interno, da rare specie di animali a una vegetazione endemica che colora l’isola in ogni suo angolo.

Tra questi, ti presentiamo la Riserva Naturale Immacolatelle e Micio Conti, ben 70 ettari di terreno che coprono una vasta area, da San Gregorio di Catania fino ad Aci Castello, spaziando dall’Etna fino a ridosso della costa orientale siciliana.
Approfitta delle vacanze pasquali per concederti un week end a San Gregorio di Catania, così da goderti il suo territorio ed interessanti eventi della sua tradizione, come la Festa di San Gregorio Magno.

Cosa fare alla Riserva Naturale Immacolatelle e Micio Conti?

Il paesaggio della Riserva Naturale Immacolatelle e Micio Conti è composto da una rete di grotte vulcaniche formatesi nel corso del tempo, a cui si può accedere grazie ai crateri ottenuti dal crollo delle loro volte. All’interno delle grotte è possibile ammirare tutti i segni dello storico passaggio della lava dell’Etna, che ha formato pareti ondulate, stalattiti e forme geometriche naturali che ricordano dei mosaici.

A pochi passi dalla Riserva si trova un Laboratorio Naturalistico, in cui potrai seguire dei percorsi didattici o semplicemente informarti sulla biodiversità del territorio siciliano.
Se ami le lunghe passeggiate in mezzo alla natura, qui potrai sbizzarrirti con esperienze di tracking ed escursionismo, organizzandoti coi tuoi amici per immergervi in gruppo all’interno di questi paesaggi.

Flora della Riserva Naturale Immacolatelle e Micio Conti

La vegetazione è davvero ricca in questa Riserva, in grado di conferire ulteriore bellezza ai paesaggi che la compongono. Ciò che più spicca sono le specie che caratterizzano la tipica Macchia Mediterranea, protagonista nell’intera Sicilia.
Spostandoti nei luoghi con terreno pietroso sono presenti varietà della vegetazione steppica, sebbene siano presenti anche tanti fiori colorati, come l’orchidea Serapias Vomeracea.

Sui versanti lavici si trovano principalmente piante succulente, sebbene non sia raro trovare delle fioriture.
Lungo il paesaggio potrai notare la presenza di rari esempi di querce caducifoglie, molto rare nel territorio, sintomo che in passato, secoli se non millenni fa, la vegetazione di quest’area era completamente diversa.

Fauna della Riserva Naturale Immacolatelle e Micio Conti

Trattandosi di una zona prettamente cavernicola, la fauna che potrai osservare alla Riserva Naturale Immacolatelle e Micio Conti è legata soprattutto ad animali troglofili. Infatti, sono presenti 6 specie di Pipistrelli e una grande varietà di invertebrati, che trovano nelle grotte l’habitat perfetto per ore diurne, per poi esplorare il territorio esterno durante la notte.

Solo di recente si è scoperta la presenza del Noctuidae, una rara falena che si mostra solo nelle ore notturne, potrai ritenerti fortunato se riuscissi ad avvistarne una durante la tua permanenza all’interno della Riserva.
Ti sarà certamente più facile imbatterti nei tanti rettili e mammiferi che popolano il territorio, in cui figurano conigli e volpi in abbondanza.
Se ami il Birdwatching, allora la Riserva Naturale Immacolatelle e Micio Conti è la meta giusta per te, potendo osservare Passeriformi, Falconiformi e Strigiformi.

Come arrivare alla Riserva Naturale Immacolatelle e Micio Conti?

Puoi accedere alla Riserva Naturale Immacolatelle e Micio Conti direttamente da San Gregorio di Catania. Ti basterà quindi recarti in città e poi seguire le indicazioni stradali che ti accompagneranno facilmente all’area protetta.
La cittadina si trova tra Catania e Acireale, equidistante da loro circa 10 km, mentre la vicina Aci Castello si trova ad appena 5 km.

Tramite la Strada Europea 45 puoi arrivare senza alcuna difficoltà sia da Catania che da Messina. Se invece arrivi dalla parte occidentale dell’isola potrai sempre attraversare la Strada Statale 121. Arrivati nelle immediate vicinanze di San Gregorio di Catania, percorri la Strada Provinciale 144 fino ad arrivare in città. Questi sono gli stessi percorsi che, quotidianamente, attraversano anche gli autobus delle Autolinee Siciliane, che rappresentano la soluzione ideale se intendi spostarti coi mezzi pubblici.

Arrivando da località esterne alla Sicilia, puoi beneficiare dei numerosi collegamenti che servono l’Aeroporto Fontanarossa di Catania, per poi raggiungere San Gregorio di Catania noleggiando un’auto o tramite i servizi pubblici.

  • riserve e parchi

Recensione

Scrivi una Recensione

Rspondi alla recensione

Aperto
  • Lunedì Open
  • Martedì Open
  • Mercoledì Open
  • Giovedì Open
  • Venerdì Open
  • Saturday Open
  • Sunday Open

Tutte le fasce orarie sono riferite al fuso orario locale

Scopri di più sulla città di

San Gregorio di Catania

Invia segnalazione

Hai già segnalato questo elemento

This is private and won't be shared with the owner.

Alternative disponibili

 

 / 

Sign in

Invia un messaggio

I miei preferiti

Application Form

Claim Business

Condividi

Sicily Enjoy Ricevi le notifiche per le ultime notizie e gli aggiornamenti.
non consentire
Consenti