La festa di Sant’Ambrogio a Buccheri

  • Religiosi

Data dell'evento

La festa di Sant'Ambrogio, patrono di Buccheri

A Buccheri, comune montano popolato da circa 1.900 persone sul Monte Lauro, nel Libero Consorzio Comunale di Siracusa, il Santo Patrono è Sant’Ambrogio, che viene celebrato dalla comunità religiosa nel mese di Dicembre.

Il giorno di festa è preceduto in paese dal Triduo di Preparazione presso la Chiesa Madre, così che tutta la settimana è ricca di eventi religiosi, durante i quali gli abitanti di Buccheri si raccolgono in preghiera con devozione: il Santo Rosario e la Messa vengono celebrati tutti i pomeriggi, ma ci sono anche altri eventi a cui i cittadini e i visitatori possono prendere parte, per omaggiare il Santo Patrono.

Alla Festa del Patrono di Buccheri, Sant’Ambrogio, si uniscono le celebrazioni per la Beata Vergine Maria e le preghiere davanti alle reliquie di Santa Lucia, che per l’occasione arrivano appositamente da Siracusa: ai Santi che proteggono la comunità, i fedeli affidano la cura delle proprie famiglie.

La storia della festa di Sant'Ambrogio

La Festa del Patrono di Buccheri, Sant’Ambrogio, è una celebrazione particolarmente sentita dalla piccola comunità siciliana, che si dedica con devozione alla preghiera nel giorno del Santo e nei giorni precedenti.

A Buccheri la Chiesa Madre del paese, la Parrocchia di Sant’Ambrogio, ha origini molto antiche e già esisteva nel XVI secolo, periodo a cui risalgono le prime fonti scritte relative ai battesimi nella comunità. Da secoli, infatti, i fedeli si rivolgono a Sant’Ambrogio chiedendo la protezione delle loro famiglie.

Sant’Ambrogio, spesso raffigurato nelle vesti di guerriero o Battista, fu Vescovo di Milano, dove si dedicò con determinazione a combattere l’arianesimo, mostrando invece sempre grande amore e comprensione nei confronti dei fedeli. Vissuto nel IV secolo d.C. nacque in Germania e morì a Milano.

Quando si svolge la festa di Sant'Ambrogio

La Festa di Sant’Ambrogio, si svolge ogni anno il 7 Dicembre. A partire dal 4 Dicembre, però, inizia il Triduo per la Preparazione, durante il quale viene celebrata anche la memoria di Santa Lucia e della Vergine Maria, per una settimana di festeggiamenti in paese che si conclude l’8 Dicembre.

Dove si svolge la festa di Sant'Ambrogio

La Chiesa Madre di Buccheri, dedicata a Sant’Ambrogio, è anche il luogo principale in cui si svolgono le celebrazioni per il Patrono. La Chiesa si trova in Piazza Matrice, nel quartiere di Sant’Ambrogio.

Cosa fare durante la festa di Sant'Ambrogio

La Festa del Patrono di Buccheri, Sant’Ambrogio, è un’occasione di raccoglimento spirituale anche per i turisti che si trovano in paese nel mese di Dicembre; in concomitanza con la Festa dell’Immacolata Concezione dell’8 Dicembre, tutti i fedeli possono celebrare insieme anche il Santo Patrono di Buccheri, unendosi alla comunità locale.

Chi arriva a Buccheri, può soggiornare in paese, per scoprire tutte le bellezze del posto, tra le quali alcune bellissime Chiese, edifici antichissimi e musei interessanti.

A Buccheri, le Chiese in festa durante le celebrazioni del Patrono sono due, la Chiesa Madre e la Chiesa di Sant’Antonio Abate, nelle quali si possono ammirare arredi sacri antichi e opere d’arte. Un altro luogo di culto cattolico da non perdere a Buccheri è la Chiesa di Santa Maria Maddalena, che consigliamo di visitare a tutti i turisti amanti dell’arte.

Appena fuori dal centro di Buccheri, si possono visitare le antiche rovine della Chiesa di San Nicola e la Chiesa di Sant’Andrea.

Chi ama passeggiare all’aria aperta, circondato dalla natura, può avventurarsi nella scalata del Monte Lauro, ad appena 6 km dal paese; qui, oltre a tutte le bellezze naturali del monte, come sorgenti e boschi, si trovano anche la Neviera e Terre Vecchie, antichissimo insediamento umano di cui sono ancora visibili i resti.

Poco distante dal paese, a circa 15 km, c’è il Museo Archeologico Gabriele Judica, dove gli appassionati di archeologia potranno ammirare antichi reperti, affascinanti oggetti di uso quotidiano e frammenti di decori, trovati nei dintorni di Buccheri e raccolti nella collezione del Museo.

In occasione della Festa del Patrono di Buccheri, Sant’Ambrogio, tutti i visitatori che arrivano al borgo, scopriranno anche le delizie della cucina locale: u pani copipi e le olive fritte sono alcuni degli antipasti immancabili sulle tavole di Buccheri e poi, maccaruneddi al sugo di cinghiale e ricotta, carne alla brace e naturalmente i dolci della tradizione siciliana, dal cannolo alla cassata. Da provare assolutamente a Buccheri, l’olio locale che si può anche acquistare.

Buccheri è inoltre un ottimo punto di partenza per esplorare i dintorni, con brevi viaggi fino a Vizzini, Scordia o Siracusa.
A Vizzini non perdete il Museo dell'Immaginario Verghiano; a Scordia si può visitare il Complesso di Santa Maria la Vetere, mentre a Siracusa oltre al Duomo, si può ammirare anche il Tempio di Apollo, tra le altre incredibili bellezze della Città.

Come arrivare a Buccheri alla festa di Sant'Ambrogio

Buccheri, nel Libero Consorzio Comunale di Siracusa, dista circa 56 km dalla città. Per raggiungere il borgo e partecipare alla Festa Patronale, i visitatori possono prendere la macchina o il treno.

Chi preferisce viaggiare in auto, tramite l’A18 Messina-Catania e svoltando all’uscita per Melilli, arriverà in paese dopo circa 27 km; chi viaggia in treno, potrà scendere alla Stazione di Ragusa e proseguire con bus o navetta fino in centro.

© Davide Mauro, CC BY-SA 4.0 , via Wikimedia Commons

Recensioni

Scrivi una Recensione

Rspondi alla recensione

Scopri di più sulla città di

Buccheri

Invia segnalazione

Hai già segnalato questo elemento

This is private and won't be shared with the owner.

Alternative disponibili

 

 / 

Sign in

Invia un messaggio

I miei preferiti

Application Form

Claim Business

Condividi

Sicily Enjoy Ricevi le notifiche per le ultime notizie e gli aggiornamenti.
non consentire
Consenti