La Chiesa di Sant’Antonio Abate a Buccheri

  • Religiosi

La Chiesa di Sant'Antonio Abate a Buccheri

A Buccheri, la chiesa di S. Antonio Abate è ubicata in una posizione tale da dominare la cittadina in provincia di Siracusa e, grazie alla sua slanciata ed alta facciata ornata con colonne e con la centrale torre campanaria, accentua la scenografia del tessuto urbano esistente.

La storia della Chiesa S. Antonio Abate a Buccheri

Della parrocchia di S. Antonio Abate a Buccheri non si conosce esattamente l’anno della sua costruzione anche se un cantonale dell’abside reca una incisione recante la data 1212 che, per molti dovrebbe essere l’anno della sua edificazione anche se non ci sono certezze.
Una oggettiva documentazione dell’agosto del 1538 che tratta di una vendita di case stabilisce che il ricavato dev’essere indirizzato per la fabbrica di una cappella e, un altro documento del 1540 attesta che i pittori Nicolao de Noto e Aloisio Torres promettono di dipingere figure gloriose. Certo è che nel 1593 si benedisse la posa della prima pietra ma, potrebbe anche darsi che ciò si riferisse ad una seconda chiesa.
Tuttavia, una donazione del 1622, consente la costruzione di una nuova cappella dove mettere 15 immagini degli Anzili e tre anni più tardi c’è il completamento del coro.

La parrocchia di S. Antonio Abate a Buccheri era diversamente orientata rispetto a quella che si vede al giorno d’oggi in quanto la facciata originariamente guardava piazza Fratti dove, in epoca medioevale, si trovava il fulcro del paese. Nel 1693 un tremendo sisma abbatté totalmente la chiesa che fu ricostruita sullo stesso posto ma ampliandola e orientandola verso sud ossia dove nel frattempo, la città si era ampliata.

Era un modo anche per ridefinire un tessuto urbano che rispettava il tipico schema geometrico appartenente al barocco e che era definito ai punti cardinali dal Calvario, dalla chiesa di S. Maria Maddalena, dalla chiesa Madre e appunto, dalla chiesa di S. Antonio.

La ricostruzione avvenne dopo che fu sterrato il sito del vecchio edificio religioso e confiscando alcune terre per ampliare la nuova chiesa.

Architettura e opere d'arte presenti nella Chiesa S. Antonio Abate a Buccheri

La parrocchia di S. Antonio Abate a Buccheri presenta un interno a tre navate con colonne che fanno da base ad archi a tutto sesto ed è somigliante a quello di S. Maria Maddalena.

Gli eleganti stucchi che ornano la navata centrale sono risalenti al 1757 e si devono al Gianforma mentre i due quadri presenti nella navata destra e il primo di quello della navata a sinistra, sono imputabili ad Antonio Sortino.

Oltre ad una tela del messinese Giovanni Tuccari visibile al terzo altare della navata, sono presenti due quadri di Guglielmo Borremans e sono ‘’ San Vito con i santi Modesto e Crescenza’’ collocato nella cappella di sinistra e una pala d’altare raffigurante ‘’Sant’Antonio in estasi’’ ambedue della prima metà del Settecento.

Non passano inosservati i sedili, la sedia presbiteriale ed il coro ligneo risalenti al 1790 e tutte opere del catanese Domenico Avola che, dieci anni più tardi, realizzò anche il pulpito.
La statua raffigurante Sant’Antonio Abate, quella che viene portata in processione durante la sua festa, fu realizzato nel 1743 da Michelangelo Di Giacomo autore anche del Cristo resuscitato scolpita nel 1737.

Da notare il paliotto dell’altare in marmo su cui è scolpito un seicentesco rilievo che illustra scene bibliche.

Cosa è possibile fare nei dintorni della Chiesa S. Antonio Abate a Buccheri

Coloro che raggiungono la Parrocchia di S. Antonio Abate a Buccheri, devono sapere che questo è il più elevato centro dei Monte Iblei e si trova proprio alle pendici del monte Lauro. Il territorio testimonia, attraverso i resti archeologici presenti, il succedersi dei vari popoli che dominarono il territorio a partire dai Siculi passando per Greci, Romani, Bizantini, Arabi e Normanni. Proprio questi ultimi due conquistatori fortificarono il comprensorio e ciò lo si evince dagli importanti resti di un Castello eretto a difesa del territorio.

Il terremoto di fine Seicento obbligò la popolazione a ricostruire interamente la cittadina seguendo le indicazioni fornite dallo stile barocco. Scenografica è la chiesa di Santa Maria Maddalena e la chiesa Madre, caratterizzata dalla facciata incompiuta.

A soli otto chilometri dal centro di Buccheri in direzione di Lentini, si suggerisce la visita di un avamposto templare costruito in stile gotico, la chiesa di Sant’Andrea, utilizzata nel XIII secolo da Federico II.

Interessante è anche la grotta di San Nicola, una chiesa dell’era cristiana scavata interamente nella roccia e ricca di affreschi ancor oggi parzialmente visibili.

Occorre ricordare la peculiarità della gente che ha vissuto e vive a Buccheri, ossia la loro cultura contadina che è stata in grado di produrre prodotti di eccellenza come l’olio extravergine di oliva, premiato in più occasioni in vari concorsi internazionali e enogastronomia e tale da inserire Buccheri, tra le Cento mete d’Italia dall’Osservatorio Italiano per le Eccellenze Enogastronomiche. Buccheri è stata anche premiata come "Miglior Destinazione Culinaria nel Mondo" da parte della World Food Travel Association.

Come è possibile arrivare alla Chiesa S. Antonio Abate a Buccheri

In auto

L'auto è il mezzo suggerito per andare a Buccheri, essendo anche il più rapido.
Da Siracusa bisogna prendere la Strada Provinciale 14 (Maremonti) in direzione Palazzolo Acreide, dopo essersi immessi sulla Strada Statale 287 si oltrepassa Palazzolo e si prosegue sulla Strada Statale 124 seguendo le indicazioni per Buccheri.

Da Catania prendere l'autostrada A18 e uscire allo svincolo di Lentini. Proseguire per la Strada Statale 194 in direzione Vizzini e prendere la Strada Statale 124 per Buccheri.

  • arte

Recensione

Scrivi una Recensione

Rspondi alla recensione

Aperto
08:00 - 18:30
  • Lunedì 08:00 - 18:30
  • Martedì 08:00 - 18:30
  • Mercoledì 08:00 - 18:30
  • Giovedì 08:00 - 18:30
  • Venerdì 08:00 - 18:30
  • Saturday 08:00 - 18:30
  • Sunday 08:00 - 18:30

Tutte le fasce orarie sono riferite al fuso orario locale

Scopri di più sulla città di

Buccheri

Invia segnalazione

Hai già segnalato questo elemento

This is private and won't be shared with the owner.

Alternative disponibili

 

 / 

Sign in

Invia un messaggio

I miei preferiti

Application Form

Claim Business

Condividi

Sicily Enjoy Ricevi le notifiche per le ultime notizie e gli aggiornamenti.
non consentire
Consenti