La Chiesa di San Nicola di Bari a Cammarata

  • Religiosi

La Chiesa di San Nicola di Bari a Cammarata è senz'altro uno dei simboli del capoluogo siciliano. Ecco cosa c'è da sapere su un luogo altamente iconico, capace di racchiudere una storia che dura da diversi secoli con alterne vicende.

La ricostruzione della Chiesa di San Nicola di Bari a Cammarata

La Chiesa di San Nicola a Bari ha una struttura eretta sulle ceneri di quella più antica, distrutta in seguito a un incendio nel 1624. Dopo tale evento, il popolo devoto al Santo fece pressione insieme al conte Francesco Branciforti, con l'obiettivo di farla ricostruire da zero.

Furono trascorsi circa 40 anni prima di vederla nuovamente risorgere dalle proprie ceneri, per lavori di ricostruzione e restauro portati avanti fino agli inizi del Settecento. In quel frangente, furono ultimate le due cupole e le navate laterali. Per quanto riguarda gli stucchi interni e il pavimento, la realizzazione risale all'Ottocento.

L'aspetto estetico dell'edificio religioso

In tempi recenti, è stata restaurata anche la facciata esterna, donando alla chiesa il suo originario aspetto in pietra. Dopo quest'ultimo lavoro, la porzione si manifesta senza particolari opere architettoniche, ma con un solo elemento caratteristico, ossia due finte colonne ad architravi. Il portone in pietra risale al 1970, ma si incastra nel resto della struttura in maniera adeguata, senza mettere a repentaglio la bellezza della chiesa.

L'interno della Chiesa di San Nicola di Bari a Cammarata ha invece la forma di una croce latina, con tre navate. Non appena si entra nella struttura, il primo elemento che balza all'occhio è l'ampiezza della struttura interna.
Gli stucchi situati nella chiesa le conferiscono un aspetto molto caratteristico. Inoltre, i loro colori vividi avvolgono per bene la volta e le colonne senza appesantirle, anche grazie a una presenza cospicua di volte e arabeschi. Ogni elemento funge da valido ricamo, in grado di dare delicatezza e maestosità all'ambiente.

Come si presentano gli altari della Chiesa di San Nicola

L'altare della Chiesa di San Nicola di Bari a Cammarata consente di ammirare un quadro di notevoli dimensioni, raffigurante la Santissima Trinità, alla quale la chiesa in passato era stata dedicata. Il dipinto fu comprato dall'arciprete Rizzo ed è stato attribuito alle mani sapienti del pittore cappuccino fra Fedele Tirrito.

Si tratta di un quadro di valore, che sa donare a chi lo osserva una forte sensazione di una raffigurazione particolarmente vivida, grazie alla plasticità delle figure. L'opera fu personalizzata proprio per la chiesa di Cammarata, con la presenza anche degli arcangeli Gabriele, Michele e Raffaele. Insieme a loro, ecco i santi più venerati dai paesani, come ovviamente il patrono San Nicola, la compatrona Santa Rosalia, San Sebastiano, San Pietro e San Paolo.

Allo stesso tempo, la navata di sinistra comprende una cappelletta con all'interno un mezzo busto ligneo, che raffigura San Nicola. La statua ha un valore molto elevato e conserva in una teca di vetro la reliquia donata dalla contessa Lucia. Sulle parete laterali, ecco due splendide tele che raffigurano i miracoli del noto Santo.

La Cappella che ospita il crocifisso

La Cappella principale della Chiesa di San Nicola di Bari a Cammarata ospita un antico crocifisso, noto con il nome dei Valloni. Ha preso il nome da una famiglia locale e sotto lo stesso presenta una statua della Madonna Addolorata, che viene condotta in processione ogni Venerdì Santo. Inoltre, è presente una tela realizzata da Nicolò Buttafuoco nel 1595. Sul lato sinistro, appare il sarcofago di Blasco Branciforte, con quadri che raffigurano i santi Michele, Cosma e Damiano.

Come è possibile arrivare a Cammarata

Il modo più semplice per arrivare a Cammarata è quello di utilizzare la propria auto e percorrere la SS189 che porta direttamente al borgo, dal quale a piedi si potrà facilmente raggiungere il castello.
In alternativa, è possibile raggiungere la località anche in treno, visto che è servita da un collegamento regionale con partenza da Agrigento.
Infine, per coloro che preferiscono muoversi in bus, è possibile raggiungere Cammarata attraverso le linee locali messe a disposizione dall'azienda pubblica ATS.

  • arte

Recensione

Scrivi una Recensione

Rspondi alla recensione

Aperto
  • Lunedì Open
  • Martedì Open
  • Mercoledì Open
  • Giovedì Open
  • Venerdì Open
  • Saturday Open
  • Sunday Open

Tutte le fasce orarie sono riferite al fuso orario locale

Scopri di più sulla città di

Cammarata

Invia segnalazione

Hai già segnalato questo elemento

This is private and won't be shared with the owner.

Alternative disponibili

 

 / 

Sign in

Invia un messaggio

I miei preferiti

Application Form

Claim Business

Condividi

Sicily Enjoy Ricevi le notifiche per le ultime notizie e gli aggiornamenti.
non consentire
Consenti