Il Parco Archeologico Selinunte a Castelvetrano

Prenota il tuo Tour in Sicilia

Scegli tra le migliori esperienze da fare a Catania, Palermo, Messina, Trapani, Agrigento e tante altre città siciliane.

  • Storici

Parco Archeologico Selinunte a Castelvetrano

Il Parco Archeologico Selinunte a Castelvetrano è considerata una delle aree storiche più grandi d'Europa e per questo ogni anno è meta di tantissimi turisti che desiderano immergersi in un periodo storico affascinante e ricco di mistero. Ecco, allora, tutte le informazioni che possono essere utili per organizzare la propria visita al Parco Archeologico Selinunte a Castelvetrano.

La storia Parco Archeologico Selinunte a Castelvetrano

Il Parco Archeologico Selinunte a Castelvetrano è un'area che racchiude dentro di sé la storia di questo luogo, dalle origini fino alla sua distruzione, avvenuta per mano di Annibale. I reperti storici che raccontano le vicende del luogo testimoniano che la fondazione di Selinunte si attesta intorno al 650-628 a.C..
I coloni provenienti da Megara Hyblea, sotto la guida di Pammilos, sono alla ricerca di nuovi sbocchi commerciali e per questo motivo arrivano sulle sponde del fiume Modione dove fondano la cittadina dandole il nome di Selinòn, un nome che indica le foglie d'apio, un tipo di prezzemolo che cresce rigoglioso nella località. Fino al 420 a.C. la colonia cresce prosperosa e molti abitanti delle località limitrofe decidono di trasferirsi qui, anche per la vivacità degli scambi commerciali intrattenuti dalla colonia. Visto che la città cresce, vengono realizzati il Santuario della Malophoros ma anche l'Acropoli, proprio per dare ai cittadini tutti i servizi necessari.

Nel 413 a.C. Selinunte si ingrandisce molto ed inizia ad entrare in conflitto con le colonie vicine, in particolare Segesta, che può contare sull'appoggio di Atene e Cartagine. Nel 409 a.C. avviene la battaglia decisiva che porta alla disfatta di Selinunte che viene saccheggiata e depredata di tutti i suoi beni. Nel III secolo a.C. sotto il giogo dei cartaginesi, parte della città viene ricostruita ma ovviamente cambiano i culti nonché i modi di vivere. Scoppia la I guerra punica e gli abitanti di Selinunte sperano di liberarsi dal dominio cartaginese, anche grazie all'aiuto dei romani. In realtà i romani si rivelano peggiori del dominio cartaginese: Selinunte viene di nuovo distrutta e questa volta non sarà mai più ricostruita.

L'architettura ed eventuali opere d'arte presenti nel Parco Archeologico Selinunte a Castelvetrano

Attualmente nel Parco Archeologico Selinunte a Castelvetrano ci sono diversi luoghi di interesse, legati alla storia e alla religione degli abitanti del luogo. All'interno dell'area archeologica ci sono sette templi che sono perfettamente conservati: sono tutti in stile dorico, come quasi tutte le costruzioni religiose dell'epoca. C'è poi il santuario della Malophoros, il luogo di culto per eccellenza dell'abitato, nonché una necropoli molto ben conservata.
Dal punto di vista dell'architettura civile, invece, gli edifici abitativi che sono presenti sono quelli della collina della Manuzza dove gli edifici sono organizzati in base allo schema ippodameo. Infine nell'area sono presenti anche le Cave di Cusa, il luogo dal quale erano prelevati i materiali che vennero utilizzati per la costruzione di tutti gli edifici, sia civili che religiosi, di Selinunte.

Cosa è possibile fare nei dintorni o all'interno del Parco Archeologico Selinunte a Castelvetrano

Oltre alla bellissima area archeologica del Parco di Selinunte, a Castelvetrano si possono ammirare anche tanti altri monumenti e luoghi di interesse, da abbinare per un soggiorno dedicato alla cultura e alla storia. Gli amanti del passato e dell'archeologia troveranno nel Museo Civico Selinuntino un luogo piccolo e raccolto ma all'interno del quale si possono notare tantissimi reperti che sono stati trovati proprio dell'area del Parco.
Fra le cose da non perdere c'è ad esempio la statua bronzea di Efebo.

Nelle immediate vicinanze di Castelvetrano, poi, c'è anche il Castello di Bellumvidere, uno dei luoghi voluto da Federico II di Svevia per il suo soggiorno o per la difesa della zona: in particolare questo era la sua casina di caccia. Direttamente a Castelvetrano, invece, c'è il Duomo di Santa Maria Assunta, realizzato intorno al 1500, di particolare importanza poiché al suo interno ci sono delle bellissime opere d'arte sia del Seicento che del Settecento.
Anche la Chiesa di San Domenico merita una visita: la sua costruzione risale al 1470 e nasce come mausoleo della nobile famiglia Aragona-Tavaglia che lo volle in stile tardo-gotico. Infine gli amanti della natura troveranno molto bella una gita alla Riserva Naturale del Fume Belice dove si possono incontrare anche alcuni esemplari della tartaruga Caretta Caretta.

Come è possibile arrivare a Castelvetrano

Arrivare a Castelvetrano è davvero molto semplice e si hanno a disposizione diversi mezzi. Innanzitutto per chi vuole utilizzare la propria auto o una a noleggio e proviene da Catania, sarà sufficiente percorrere la A19 con uscita proprio a Castelvetrano. Per coloro che, invece, provengono da Palermo, l'autostrada di riferimento è l'A29 mentre l'uscita è la medesima. Per coloro che invece preferiscono il treno, potranno utilizzare come punto di riferimento la stazione di Castelvetrano, ben collegata sia a Catania che a Palermo. Infine la località è raggiungibile anche attraverso un servizio di bus che è fornito dalle aziende Compagnia Prestìa e Comandé e che partono da Catania, Trapani e Palermo.

© Björn S., CC BY-SA 3.0 , via Wikimedia Commons; Franck Manogil from Beziers, France, CC BY 2.0 , via Wikimedia Commons; Jos Dielis, CC BY 2.0 , via Wikimedia Commons; Hein56didden, CC BY-SA 4.0 , via Wikimedia Commons

 

Recensione

Scrivi una Recensione

Rspondi alla recensione

Aperto ora
09:00 - 20:00
  • Lunedì 09:00 - 20:00
  • Martedì 08:00 - 20:00
  • Mercoledì 08:00 - 20:00
  • Giovedì 09:00 - 20:00
  • Venerdì 09:00 - 20:00
  • Sabato 09:00 - 20:00
  • Domenica 09:00 - 20:00

Tutte le fasce orarie sono riferite al fuso orario locale

Scopri di più sulla città di

Castelvetrano

Invia segnalazione

Hai già segnalato questo elemento

This is private and won't be shared with the owner.

Alternative disponibili

Nelle vicinanze

 

 / 

Accedi

Invia un messaggio

I miei preferiti

Application Form

Claim Business

Condividi