Festa del Santissimo Crocifisso di Resuttano

  • Religiosi

Data dell'evento

  • 3-4
  • Maggio

La festa del Santissimo Crocifisso di Resuttano, provincia di Caltanissetta, si svolge ogni anno a maggio. Dura due giorni ed è preceduta da sette giorni di celebrazioni religiose .

Il SS. Crocifisso è il patrono del piccolo borgo nisseno e la grande festa celebrata in suo onore prevede un programma fitto di numerose iniziative a carattere religioso e civile.

La Festa patronale di Resuttano costituisce uno degli avvenimenti più significativi e partecipati dell’anno. In origine, la solennità della celebrazione era enfatizzata da un protocollo molto particolare. La processione del Crocifisso, coinvolgeva, infatti, tutti i Vari (termine del dialetto resuttanese) ovvero tutte le statue dei santi delle chiese di Resuttano, che accompagnavano il Santissimo in una lunga processione . Il percorso della processione è noto ancora oggi come Via dei Santi .

Ai giorni nostri, la processione è stata purtroppo ridimensionata. I sacri simulacri che escono dalle chiese per accompagnare il Crocifisso ora sono solo tre: l’Addolorata, San Giuseppe e Santa Lucia.

La processione parte dalla Chiesa Madre dove si accalcano i fedeli per ammirare i Vari, salutati con devozione dai tradizionali e rumorosi botti.

Peculiarità della festa sono le colorate decorazioni dell’automobile che trasporta lungo tutto il percorso il sacro simulacro: mazzi di rose variopinte, spighe di grano dorato e baccelli di fave.

A corredo della festa, numerose bancarelle espongono prelibatezze locali e prodotti dell’ artigianato siciliano . Spettacoli musicali allietano i partecipanti e l’evento si conclude, come da tradizione, con i fuochi d’artificio .

La storia della Festa del Santissimo Crocifisso di Resuttano

Molte comunità dell’isola sono devote al Santissimo Crocifisso e in ciascuna di esse le celebrazioni hanno origine antica e si contraddistinguono per caratteristiche simili che traggono ispirazione dalla tradizione popolare infarcita di storia e fantasiose leggende . È quanto accade anche a Resuttano.

Si narra, infatti, che nelle cucine del palazzo del principe, si trovasse, abbandonato, un antico Crocifisso a cui nessuno prestava attenzione e devozione. Accadde, però, che l'unica e adorata figlia del principe si ammalasse molto gravemente, al punto da essere in serio pericolo di vita.

Il principe era distrutto dal dolore e dalla preoccupazione di poter perdere l’amata figlia. Una notte, stremato dalla disperazione, il principe si era appena addormentato quando gli venne in sogno quello stesso Crocifisso impolverato, trascurato per tanto tempo e relegato alla cucina di corte.

Il crocifisso gli parlò e gli impartì un ordine categorico: gli chiese, infatti, di avere una collocazione adeguata. Il principe lo fece immediatamente trasferire in chiesa e appena il Crocifisso fu posto sull’altare, la giovane figlia del principe cominciò a stare meglio fino a guarire completamente.

Quando si svolge la Festa patronale del Santissimo Crocifisso a Resuttano

La Festa patronale del SS. Crocifisso a Resuttano si svolge ogni anno il 3 e il 4 maggio .

La settimana precedente, a cavallo tra la fine di aprile e l’inizio di maggio, le celebrazioni hanno inizio con l’esposizione del Santissimo a cui fanno seguito, nei giorni successivi, serate a tema su vari argomenti: la famiglia, la poesia etc. Le funzioni religiose si svolgono per l'intera settimana coinvolgendo i devoti di tutta la comunità resuttanese e dei comuni limitrofi.

Dove si svolge la Festa patronale di Resuttano

La Festa del SS. Crocifisso si svolge a Resuttano, piccolo paese della provincia di Caltanissetta. Resuttano ha antiche origini arabe testimoniate dalla presenza nel suo territorio dei resti di un castello dalle fattezze tipiche dell’architettura arabesca dove, nel 1337, leggenda vuole che soggiornò, per un breve periodo, il re Federico d'Aragona.

Il territorio che circonda il centro urbano è prevalentemente collinare. Vi si producono in abbondanza grano, olive e mandorle. Il prodotto tipico per eccellenza è, comunque, il fico d’india che viene conservato sciroppato.

Cosa fare durante la Festa patronale del Santissimo Crocifisso di Resuttano

Oltre a partecipare alla Festa patronale, a Resuttano è possibile visitare i ruderi del castello arabo, il Palazzo Mazzarino del 1700 e la Chiesa Madre, della stessa epoca, dedicata alla Immacolata.

Da non perdere un assaggio dei prodotti tipici, a partire dal fico d'india sciroppato, già citato, ai cucciddateddi (dolcetti ripieni di fichi e mandorle), all'insalata di arance, ai mandarini ripieni e agli occhietti di Santa Lucia (tarallini minuscoli glassati che si preparano a Natale).

Le colline che circondano il comune si prestano a escursioni nella natura adatte agli appassionati di trekking.

Come arrivare a Resuttano per assistere alla Festa del Santissimo Crocifisso

Resuttano dista da Caltanissetta 34 chilometri ed è raggiungibile in auto dall'autostrada A19 Palermo-Catania.
In treno, è preferibile arrivare a Caltanissetta per poi proseguire verso Resuttano in autobus.

Recensioni

Scrivi una Recensione

Rspondi alla recensione

Scopri di più sulla città di

Resuttano

Invia segnalazione

Hai già segnalato questo elemento

This is private and won't be shared with the owner.

Alternative disponibili

 

 / 

Sign in

Invia un messaggio

I miei preferiti

Application Form

Claim Business

Condividi

Sicily Enjoy Ricevi le notifiche per le ultime notizie e gli aggiornamenti.
non consentire
Consenti