Castello Medievale di Longi

  • Storici

A Longi, nella Città Metropolitana di Messina, il centro storico del paese è racchiuso entro le mura del Castello Medievale: intorno a questa antichissima fortificazione, si sviluppò il Castrum Longum, che nei secoli divenne Longi.

Già nell’VIII secolo, era presente in loco un forte militare, costruito dai sicani che avevano dovuto abbandonare Castro a causa delle invasioni arabe.
A partire dall’VIII secolo, le fortificazioni militari aumentarono sempre di più, mentre il castello divenne pian piano il cuore di un vero e proprio centro abitato.

La sua lunghissima storia, ha fatto sì che il Castello Medievale di Longi fosse caratterizzato da una sovrapposizione di elementi architettonici, che testimoniano ancora oggi il passaggio delle epoche nel centro del borgo.

Dotato di magazzini e cisterna, il forte era una costruzione autonoma, dove trovavano posto anche le stalle, il cortile, le cucine e le abitazioni padronali: l’area esposta a Nord, in direzione del fiume, è la parte più antica, mentre gli ambienti rivolti verso la corte, al piano terra, sono quelli più recenti, edificati intorno al XVII secolo.

L’architettura del Castello Medievale di Longi e cosa vedere all’interno

Il Castello Medievale di Longi non si distingue per un unico stile architettonico, bensì è caratterizzato proprio da una grande e varia sovrapposizione di stili, di elementi architettonici differenti che testimoniano il passaggio di diverse epoche: dalla monofora normanna al piano nobile del XVIII secolo, nella struttura del Castello è possibile leggere il passaggio della storia.

L’edificio è sopraelevato rispetto a tutte le altre abitazioni circostanti e vi si accede tramite stradine e scalinate in pendenza. Protetto da una cinta muraria, all’interno presenta tutti gli ambienti di un castello, dalle cucine alle stanze da letto.

Quando si accede dal portone principale, si nota subito lo stemma padronale dei Lancia e all’interno del forte si possono invece visitare soprattutto le stanze più interessanti a livello artistico, quelle settecentesche della duchessa Zumbo. Affreschi, drappeggi e oggetti di uso quotidiano sono presenti in tutte le stanze, rendendo il percorso ancora più interessante.

Cosa fare nel Castello Medievale di Longi e nei dintorni

Se organizzate un soggiorno a Longi, il Castello Medievale potrebbe essere proprio la prima tappa del vostro tour in Sicilia: ammirate la bellezza degli affreschi, visitate tutto il castello e poi andate alla scoperta del paese.

Dal borgo si possono vedere i Monti Nebrodi, ricchezza naturale con il Parco circostante, dove fare escursioni e passeggiate nel verde; visitate le Chiese di San Michele Arcangelo (dove si trova una statua del Gagini), di S. Annunziata e di S. Silvestro; scoprite il Museo Naturalistico Petagna, per approfondire la storia naturale della zona.

Fuori dal paese, ci sono itinerari da esplorare, come quello che porta alla Streta di Longi, per godere dello spettacolo naturale delle due montagne che si incontrano, oppure quello che da Longi arriva all'Abbazia di S. Filippo di Fragalà a Frazzanò, antichissimo Monastero dove ritrovare la propria armonia interiore.

Longi non è affacciata sul mare, ma con un breve viaggio di poco più di mezz’ora, raggiungerete la meravigliosa costa settentrionale della Sicilia a S. Agata di Militello, che dista solo 16 km da Capo d’Orlando: tutto il tratto costiero è caratterizzato da splendide spiagge sabbiose, dove potrete rilassarvi ammirando le acque trasparenti che bagnano l’isola.

Infine, il cibo è un altro degli spettacoli offerti dalla Sicilia ai suoi visitatori: formaggi e salumi dei Nebrodi, olio e pane, dolci e piatti tipici come insalata di gamberi e menta o salsiccia fritta, sono i sapori da non perdere a Longi.

Come è possibile arrivare al Castello Medievale di Longi

Longi è un piccolo comune che si trova nella Città Metropolitana di Messina, dal cui centro dista 108 km. Arrivare in paese è facile, sia per chi viaggia in macchina, sia per chi arriva in treno.

In auto, si prende l’A20 Messina-Buonfornello, fino all’uscita per Rocca di Capri Leone, a circa 9 km dal borgo; in treno, si scende alla Stazione di S. Agata di Militello, a circa 11 km dal paese, dove si arriva con bus o navetta.

  • castelli

Recensione

Scrivi una Recensione

Rspondi alla recensione

Aperto
  • Lunedì Open
  • Martedì Open
  • Mercoledì Open
  • Giovedì Open
  • Venerdì Open
  • Saturday Open
  • Sunday Open

Tutte le fasce orarie sono riferite al fuso orario locale

Scopri di più sulla città di

Longi

Invia segnalazione

Hai già segnalato questo elemento

This is private and won't be shared with the owner.

Alternative disponibili

 

 / 

Sign in

Invia un messaggio

I miei preferiti

Application Form

Claim Business

Condividi

Sicily Enjoy Ricevi le notifiche per le ultime notizie e gli aggiornamenti.
non consentire
Consenti